ROTARY DAY

Cineteatro Boccaleone BERGAMO

INTERCLUB :

RC Dalmine Centenario, RC Romano di Lombardia, EClub 2042 Italia, RC Colli Briantei, RC Merate Brianza, RC Colli Meda e delle Brughiere, RC Colli Seregno Desio Carate Brianza, RC Varedo e del Seveso e ancora Inner Wheel Treviglio e dell’Adda, Inner Wheel Bergamo, Inner Wheel Merate – Vimercate Brianza
CELEBRIAMO INSIEME 111 ANNI DEL ROTARY INTERNATIONAL
“ ROTARY DAY”

 

Per celebrare il 111° anno di fondazione del Rotary, ben otto Club Rotary del Distretto 2042 e tre Inner Wheel hanno organizzato il “ROTARY DAY 2016” venerdì 4 MARZO presso il cineteatro Boccaleone in Bergamo.
La stretta collaborazione tra tutti questi club Rotary ha permesso di allestire ed offrire a soci, amici ed alla città di Bergamo un evento di alto livello. Ciò grazie soprattutto alla bravura ed impegno dell’Orchestra Città di Dalmine, del regista dello spettacolo e narratore Oreste Castagna, di Eugenio Sorrentino, autore dei testi, di Luca della Volta per la preparazione della serata e di Andrea de Simone per i disegni sulla sabbia.
La serata è stata aperta con il suono della campana ed il saluto alle bandiere. Presenti il Governatore del distretto 2042 Gilberto Dondè ma anche il Governatore 2016/17 Pietro Giannini e gli Assistenti del Governatore del Gruppo Orobico 2, Sergio Moroni, e del Gruppo Brianza Nord, Giuseppe Navarini.

Il Governatore Gilberto DONDE’, in apertura di serata, rivolgendosi alla platea ha espresso la sua soddisfazione per il fatto che anche attraverso questo evento i rotariani possano “Essere dono per il Mondo”.

Un viaggio attraverso la musica da film e gli avvenimenti che hanno caratterizzato oltre un secolo di vita dell’associazione di servizio presente in tutto il mondo con quasi 35.000 club e 1.250.000 soci.

“Servire al di sopra di ogni interesse personale”

Nessun’altra frase, probabilmente, racchiude un proposito tanto nobile quanto umanamente profondo.
Il nostro viaggio inizia da qui!
Servire al di sopra di ogni interesse personale: è il motto del Rotary, di cui abbiamo ripercorso la storia.
Una storia di undici anni e un secolo.
Lo abbiamo fatto in modo originale, segnando le tappe con le colonne sonore di film celebri, che hanno caratterizzato epoche e generazioni.
Centoundici anni di vita associativa e di storia sono tantissimi, la scelta è caduta sulle annualità che hanno segnato eventi importantissimi nella vita del Rotary International, ognuno di questi anni è stato associato ad un film che lo ha caratterizzato la cui colonna sonora è stata eseguita dall’Orchestra Città di Dalmine, mentre sullo schermo venivano proiettate le immagini di alcune scene del film medesimo alternate alle elaborazioni artistiche di disegno con la sabbia su schermo luminoso. Il risultato è stato superlativo.
Il percorso ha preso avvio dal fondatore Paul Harris e dal gruppo di amici che hanno segnato i principi fondamentali del Rotary, mai mutati negli anni, passando attraverso alcune tappe fondamentali: la cosiddetta “prova della quattro domande”, la vicissitudini del periodo di guerra, il primo italiano eletto Presidente Internazionale, la fondazione dei supporti giovanili alle attività rotariane, le iniziative dei service Internazionali promosse da un Rotary Club bergamasco, l’ammissione delle donne nei club di tutto il modo preceduta della fondazione delle Inner Wheel, le iniziative per la pace mondiale condotte unitamente alle Nazioni Unite, i risultati ottenuti nella azione della “Polio Plus” che hanno portato oggi ad essere molto vicini alla eradicazione completa della Poliomielite nel mondo.
Ogni passaggio è stato associato all’anno di accadimento ed al film icona di quello stesso anno; sono passate sullo schermo immagini di films celeberrimi: Luci della città, Parlami d’amore Mariù, L’amore è una cosa meravigliosa, Il Gattopardo, Love Story, Amadeus, La mia Africa, La vita è bella, Pirati dei Caraibi. Contemporaneamente sono state eseguite le relative colonne sonore con splendide esecuzioni dell’Orchestra Città di Dalmine.
L’azione internazionale è però sempre accompagnata da una azione interna ad ogni club esistente nel mondo:
• L’Azione professionale che richiede ad ogni Rotariano di operare con integrità e a mettere a disposizione la sua competenza per rispondere ai problemi e bisogni della società;
• L’Azione di pubblico interesse che incoraggia ogni Rotariano a trovare modi per migliorare la qualità della vita delle persone in seno alla comunità in cui vive e ad agire a beneficio del pubblico interesse;
• L’Azione internazionale che ingloba le azioni intraprese per allargare la portata delle attività umanitarie del Rotary e per promuovere la comprensione e la pace tra i popoli. Quest’azione viene messa in pratica attraverso la sponsorizzazione o volontariato a favore dei progetti internazionali, cercando la collaborazione di partner all’estero e altro ancora.
• L’Azione giovanile che riconosce l’importanza di dare voce e potere ai giovani e giovani professionisti attraverso programmi di sviluppo delle doti di leadership come Rotaract, Interact, RYLA (Rotary Youth Leadership Awards) e Scambio giovani del Rotary.
La leadership e la competenza di un milione e duecentocinquantamila Rotariani nel mondo aiutano ad affrontare alcune delle più grandi sfide del mondo, localmente e globalmente.
Persone unite da valori comuni e dalla visione per il futuro di impegnarsi verso cause specifiche mirate al benessere delle comunità più bisognose dirigendo gli sforzi verso:
• la promozione della Pace,
• la lotta contro le malattie,
• la fornitura di acqua potabile,
• la protezione di madri e bambini,
• il sostegno all’istruzione,
• lo sviluppo delle economie locali.
Lo straordinario mix di racconto della storia del Rotary International, musica da film, proiezione delle scene più note dei films e elaborazione artistica con sabbia comunque collegata con il racconto che fluiva, hanno offerto una serata estremamente piacevole e di grandi emozioni: il buon afflusso di pubblico, soci rotariani e non, ha calorosamente apprezzato lo spettacolo con applausi decisamente incoraggianti.
La conclusione della serata, dopo i ringraziamenti del Presidente R.C. Dalmine, Silvano Onori, a nome di tutti i Presidenti dei Club convenuti e le parole di chiusura del Governatore Dondè, è stata affidata alle musiche di Ennio Morricone a suggello del viaggio nella storia del Rotary dal 1905 ai nostri giorni.
Storie di uomini e donne che si mettono a disposizione per il bene comune.
Grande successo del “Rotary Day” organizzato da ben undici Club del Distretto 2042 appartenenti a Gruppi diversi, una speciale serata offerta a tutti i Soci, ai familiari, agli amici ed a tutta la città di Bergamo per festeggiare i 111 anni del Rotary.
“Siate dono per il Mondo”, il motto del Presidente Internazionale per l’anno in corso ha definito anche lo scopo benefico della serata, considerato che i fondi raccolti saranno tutti destinati al progetto internazionale “End Polio now”.
dieffe

0100102 0100101 0100078 0100061 0100055 0100054 0100038 0100035 0100031 0100030 0100027 0100024 0100022 0100019 0100018 0100016 0100009 0100008Nuova immagine

 

Questa voce è stata pubblicata in Conviviali. Contrassegna il permalink.