”LE AZIENDE DEL NOSTRO TERRITORIO”

Ristorante  “Palazzo Colleoni” Cortenuova

Martedì 23 Gennaio 2018

Le aziende del nostro territorio

 Relazionano i soci Giovan Battista Agosti e Gian Franco Trapattoni

In questo martedì 23 gennaio, a Palazzo Colleoni tonano di scena  gli incontri “gestiti dai Soci per i soci”, protagoniste sono ancora una volta le Aziende del nostro territorio.  Continua così la felice intuizione del nostro Presidente Pier Giorgio Finazzi che per sottolineare le eccellenze del territorio ha dato inizio alla serie di incontri di presentazione delle attività gestite dai soci, che contraddistinguno il suo anno di presidenza e permettono un arricchimento nella conoscenza reciproca dei soci.

Questa sera protagonisti del nostro incontro sono i soci Giovan Battista Agosti, la sua azienda è presente nel campo delle attrezzature per officine di veicoli industriali e Gian Franco Trapattoni, industriale di successo del settore dell’arredo di complessi della grande distribuzione e più recentemente anche dell’archiviazione documenti.

Ma andiamo con ordine visto che la prima parte della serata è dedicata ad altro aspetto ugualmente importante  per la vita del club, la spillatura di un nuovo socio: Fausto Negri è entrato a fare parte del nostro club.

Nato  a Sondrio  il 13  giugno 1958, residente a Romano di Lombardia,  sposato   con  Carmela  Neotti,  due  figli,  Riccardo  e  Marcella, laureato  in  Ingegneria  Civile presso  il  Politecnico  di  Milano, ha conseguito un master di secondo livello in gestione e progettazione delle strutture ospedaliere presso la facoltà di Ingegneria  dell’Università di Bologna, un master di secondo livello in gestione dei costi per la realizzazione delle opere pubbliche presso la facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano, è stato dirigente dell’ufficio tecnico della USSL n.30 di Seriate, dirigente del settore tecnico del Comune di Seriate,  e attualmente dirigente del settore tecnico del Comune di Trezzo sull’Adda e direttore tecnico della società ATES, società partecipata da 14 comuni delle provincie di Milano e Bergamo che si occupa di gestione calore e pubblica illuminazione.

Benvenuto Fausto.

La parola passa poi al primo dei due relatori.

Nell’intervento di Agosti c’è tutta la sua vitalità ed entusiasmo per come da tempo lo conosciamo. Gian Battista è persona che ha svolto una pluralità praticamente infinita di lavori ma che nel contempo ha fatto del suo entusiasmo per la vita una ragione di essere  che gli ha permesso di sviluppare una rete di conoscenze e amicizie estremamente estesa. La  passione per le attività artistiche e musicali in particolare, ancora attuale, in giovane età, l’ha portato ad esibirsi sui palchi di feste nella nostra provincia e lanciato nella potenziale carriera di DJ. Ma ………….. il lavoro prima di tutto, e allora si cimenta in molteplici attività fino a trovare la sua strada nella BI * ELLE, Estrattori e Attrezzature per veicoli industriali. Concessionario esclusivo di importanti marchi esteri per questo settore, ha però nella adattamento delle forniture alle esigenze del cliente il suo fiore all’occhiello: articoli speciali a disegno di progettazione interna, ci mostra con orgoglio un estrattore universale componibile di propria ideazione. Il suo vanto: i clienti non reclamano mai e poi aggiunge in modo scherzoso esattamente come per il mio amico “becchino”. Socio rotariano atipico per la sua espansività, ma veramente una forza della natura.

Gian Franco Trapattoni, gestisce una Azienda di Servizi che ha preso origine dalla attività della Falegnameria paterna che si è poi adattata alle rinnovate esigenze di mercato, divenendo fornitrice di arredi per le catene della grande distribuzione , soprattutto alimentare dove cura gli allestimenti. I marchi che si avvalgono delle sue forniture sono prestigiosi, dalla Rinascente fino a Simply e Auchan, ma anche altre. Le variabili lavorative  sono una sua costante, tanto che costituisce con alcuni soci una società di deposito documenti: la EUROARCHIVI; tutto questo quando la digitalizzazione era ancora da venire. Inizialmente grandi scatoloni catolagati e archiviati, ora anche scansiti e digitalizzati su richiesta del cliente, cliente che ovviamente avendo necessità di consultazione del materiale archiviato ne può chiedere la visura. Attività questa di responsabilità e garanzia nei confronti della clientela, rappresentata prevalentemente dalle catene di grande distribuzione anche se più recentemente studi notarili e professionali hanno in deposito i propri archivi in questa azienda che occupa una trentina di dipendenti e altrettanti nell’indotto. La nuova prospettiva, ci dice Gian Franco, è quella di aiutare ad inserire nel mondo del lavoro persone che hanno disagi sociali: davvero meritorio e di grande spirito rotariano.

Apparentemente diversi per competenze e profili professionali, i nostri due Soci si sono raccontati, attraverso esperienze passate e progetti futuri evidenziando chiaramente un aspetto comune: la sana passione per il proprio lavoro che li ha portati al successo costruendosi dal nulla.

Un grazie a Gian battista e Gian Franco che si sono resi disponibili a raccontare l’operosità del nostro territorio attraverso il loro lavoro. Presto altri soci ci proporranno altre interessanti esperienze.

Il rintocco della campana ha segnato la conclusione della serata che è letteralmente volata.

 

dieffe

Questa voce è stata pubblicata in Conviviali. Contrassegna il permalink.